Piazza Unità d'Italia

Friuli, Slovenia, Croazia e Veneto

Estate 2015. Invece di rifugiarmi in Sicilia come mio solito, con un amico ho optato per una meta diversa: Trieste. Una città incastrata tra i monti ed il mare, una Genova d’oriente. Abbiamo deciso di far base a Trieste e, in una settimana, di vedere la vicina Slovenia e qualcosa della Croazia. Al ritorno, visto che otto giorni son tanti, perché non fare due giorni a Sottomarina?

Avendo anche cambiato lavoro da poco, ho potuto organizzarmi solo qualche giorno prima di partire. Con Trieste è stato amore a prima vista: Piazza Unità d’Italia, il Canal Grande ma anche il Castello di Miramare ed il faro della Vittoria, la foiba di Basovizza e la vedetta di San Lorenzo. Peccato per i due giorni di pioggia quasi costante che hanno modificato i piani di azione.

Della Croazia, purtroppo, ho potuto visitare solo Pola (molto bella ma anche troppo turistica per i miei gusti), Rijeka (Fiume), Opatija (Abbazia) e Rovigno (un gioiello!). Spero di ritornare nella penisola istriana perché ho ancora posti da visitare ed è stato piacevole sapere di essere in uno stato straniero ma contemporaneamente parlare in italiano con diverse persone del luogo.

Della Slovenia ho potuto vedere solo Ljubljana (incantevole), le grotte di Postumia (bellissime ed enormi) e alcune stazioni di rifornimento per via dei prezzi dei carburanti più bassi rispetto all’Italia. Spero di ritornare anche in Slovenia e, soprattutto, spero che la prossima volta il clima si dimostri veramente estivo. Interrompere un giro a causa della pioggia non è mai divertente.

Come arrivare: per raggiungere Trieste, da Torino, basta percorrere la A4 per “soli” 550km. Per arrivare a Lubiana, invece, sono necessari altri 100 km e Pola dista dal capoluogo friulano 120 km. In Slovenia il pedaggio si paga in Euro ma, in Croazia, la moneta locale è la Kuna. Il cambio può essere fatto subito dopo il confine con la Slovenia e il tasso varia  in base al gabbiotto.

Consigli: Se a Trieste vuoi mangiare bene, pur stando in un pub tipico inglese, ti consiglio di andare in Riva Grumula 14. Il proprietario è un signore campano che conosce la buona cucina! A Sottomarina, invece, ti consiglio l’Havana Club in Lungomare Adriatico 38: le pizze sono buonissime e giganti!

« 1 di 6 »